iconaucc.s.jpg (3091 byte)La scuolaiconaucc.d.jpg (3523 byte)

della rete a mòdano

 
Si chiama mòdano per via dell'ago che si usa per eseguire la rete conosciuto anche sotto il nome Filet , "rete" ed infatti la struttura di questo caratteristico lavoro è uguale a quelli delle reti da pesca.

Questa trina veniva anticamente usata per guarnizioni di ogni genere sia per l'arredamento della casa che per l'abbigliamento femminile.

Oggi, si usa per guarnire lenzuola, coperte, tende, borse, cuscini e qualsiasi altro accessorio di arredo.

materiale occorrente:

Il modano, ago speciale lungo e grosso generalmente di metallo, munito alle due estremita' di una cruna aperta. Sotto una di queste estremità vi è una forcella nella quale s'introduce il filo che poi viene fermato con un nodino e avvolto sull'ago attarverso le due crune (esistono diverse grossezze, secondo il lavoro che si vuole eseguire.

Il filato, secondo la finezza del lavoro, occorrono differenti grossezze di filato, Vi consiglio di utilizzare del cotone da uncinetto ritorto nelle misure che più preferite 20, 30, 40, 50, 60, 70, 80.

L'asticciola, si possono utilizzare delle comuni matite, o dei ferri da calza. La grossezza dell'asticciola utilizzata determina la grossezza della rete.

(per le principianti consiglio di utilizzare un modano ed un filato abbastanza grossi, in modo da facilitare la lavorazione della rete).

modano.jpg (2993 byte)

modano

rete1.jpg (11867 byte)

(fig.1)

Riempito il modano come già spiegato, si fa' un cappio con un filo molto resistente e lo si ferma ad un punto di appoggio molto stabile (nella foto è il cuscinetto, ma anche il bracciolo di una sedia o la maniglia di una porta, possono fare al caso nostro). A questo cappio si ferma con un nodo l'estremità del filo avvolto sull'ago.Si prende ora l'asticciola con la mano sinistra, si passa il filo davanti ad essa e dietro l'indice il medio e l'anulare della sinistra formano un anello che si terrà fermo con il pollice sinistro. (fig.1)

rete2.jpg (12264 byte)

(fig. 2)

Con la mano destra si passa l'ago attraverso l'anello sotto l'asticciola e s'infila nel cappio (fig. 2).

rete3.jpg (13124 byte)

(fig. 3)

A questo punto si riprende il modano con la mano destra e trattenendo il filo soltanto con il mignolo della sinistra, si liberano le altre dita dell'anello tirando il filo con la mano destra: si trattiene il filo con il mignolo finche' l'anello non sia quasi chiuso. Allora soltanto si libera il mignolo dell'anello serrando nello stesso tempo il nodino che deve venire a trovarsi appoggiato alla parte superiore dell'asticciola (fig. 3).
Si ripete il movimento facendo tante maglie quante ne occorrono. Poi si sfila l'asticciola, si volta il lavoro e si ricomincia un altro giro appoggiando l'asticciola contro le maglie appena terminate

retecampione2.jpg (17709 byte)

retequad.jpg (28254 byte)

come formare una rete quadrata

fatta la prima maglia nel cappio, si sfila l'asticciola e in questa maglia si fanno due maglie. Si sfila nuovamente l'asticciola. si volta il lavoro e si fanno nelle due maglie del giro precedente, tre maglie (la terza maglia va fatta nell'ultima del giro precedente), si sfila l'asticciola, si gira il lavoro aumentando ad ogni giro una maglia (nell'ultima a destra). Si continuano gli aumenti sino ad avere una maglia in più di quante ne occorrono per il lato del quadrato. Finiti gli aumenti si fa un giro liscio (senza aumenti) e nel giro successivo si comincia a diminuire riunendo le ultime due maglie a destra, in una. Si continua così fino ad esaurimento delle maglie.

come formare una rete rettangolare

Si procede come per il quadrato fino alle maglie volute, dopo il giro liscio, nel giro successivo si fa una diminuzione (sempre a destra, prendendo due maglie insieme), si volta il lavoro e alla fine dell'altro giro, nell'ultima maglia, si fa un aumento (due maglie). Si continua così alternando un giro di diminuzioni e uno di aumenti sino ad ottenere l'altezza voluta. Per chiudere il rettangolo si procede come per il quadrato.
 

pag.ricamo filet

iconafarfalla.gif (4549 byte)

 

puntocroce

filet modano

hardanger

uncinetto

chiacchierino

chi sono

links

news