top

  uncinetto

consigli utili

 i vari modi per  inamidare i lavori

 come  iniziare un lavoro a  filet

come unire i capi di due gomitoli

 

 

 

 

 

 

 

inamidare

vari modi per inamidare i lavori ad uncinetto

con lo zucchero

con la farina di mais (maizena)

con la gelatina alimentare

 

con lo zucchero   1

 

le dosi  tipo sono:

sei volumi d'acqua per uno di zucchero...es. un cucchiaio da minestra di zucchero in sei cucchiai d'acqua

mettere in una casseruola lo zucchero e l'acqua ...portarla ad ebollizione

 farla ridurre per 1/3

quando sara' tiepida immergervi il lavoro facendolo impregnare bene........

toglierlo e farlo asciugare in una forma adatta.

 

con la farina di mais (maizena) 2


 le dosi sono:

 un cucchiaio da minestra di farina di mais  in 5 cl d'acqua

mescolare bene la farina all'acqua ...cuocere a fuoco lento sino ad ottenere una colla trasparente ...

togliere dal fuoco e lasciare raffreddare ....

inumidire "leggermente" il lavoro in maniera uniforme.....

e lasciar asciugare su una forma adatta...

per accelerare l'asciugatura si puo' usare l'asciugacapelli.

 

con la gelatina alimentare  3

 

un foglio di gelatina alimentare neutra e 5 cl d'acqua (per un centro di cm 33)

immergere il foglio nell'acqua fredda per 5 minuti

toglierlo e sgocciolarlo

portare ad ebollizione l'acqua e aggiungervi il foglio di gelatina.

quando il miscuglio sara' tiepido ...immergervi il lavoro.

stenderlo ben teso su un piano.... aiutandosi con degli spilli per mantenere la tensione.

 

 

 

 

 

 

filet

per iniziare "un grande" lavoro ad uncinetto filet...per non stare li' a perder tempo a contare le catenelle di base... preferisco  utilizzare due gomitoli.

Con il primo  si eseguono tante catenelle di base, quanto bastano.....o potrebbero bastare....e si lasciano in sospeso.

con il secondo gomitolo ci si  attacca alla prima catenella eseguita ...e si esegue la prima riga di quadratini.

Arrivati a  fine riga ...se le catenelle di base non sono bastate.....si possono aumentare, senza bisogno di disfare il lavoro...

continuare a lavorare con il secondo gomitolo ed affrancare il filo del primo ..quando non serve piu'.

 

Naturalmente conviene utilizzare questo metodo..solo per dei lavori "grandi"...come ad esempio

 coperte, tovaglie o tende

 

 

 

 

 

 

gomitoli

 

 

visto che non mi piacciono i nodi  in mezzo al lavoro.........quando sta per finire il cotone....cerco di  arrivare sempre a fine giro o a fine riga del lavoro .... e li',  inizio con il nuovo gomitolo......al termine del lavoro nascondo con l'ago, i due capi del filo ....  tra le maglie lavorate.

e' vero!!    si spreca un po' di cotone  :-(      ma il lavoro risulta molto piu' pulito :-)

questo metodo, lo uso anche per la lavorazione della rete a modano o la maglia ai ferri

 

puntocroce

filet modano

hardanger

uncinetto

chiacchierino

chi sono

links

news